Agili ed elastici. Le strategie per mantenere le articolazioni sane ed efficienti a lungo

articolazioni

Collo, spalle, schiena, sono le parti del corpo solitamente più dolorose risposte alle infiammazioni.  Cause e strategie per avere articolazioni sane.

Il corpo, specialmente un corpo sedentario e alimentato nel peggiore dei modi, è frequentemente esposto a dolori alle articolazioni e ad infiammazioni. 

Nella maggior parte dei casi sono proprio la sedentarietà, le posture sbagliate, la cattiva alimentazione  e lo stile di vita a generare questi problemi .

Molto spesso, diciamoci la verità, non trattiamo nel modo più corretto le articolazioni del nostro corpo.

Ci rivolgiamo al farmaco al sorgere di questi fastidi, sperando sempre che  ci sia la pomata o la pasticca miracolosa  che elimini i fastidi, entro al massimo mezz’ora.

Un comportamento più razionale e risolutivo alla fonte, è andare a capire prima di tutto quali sono le cause dei fastidi alle articolazioni.

Perché mi fanno male le ossa?

Alla base di tutti i disturbi alle articolazioni, le strutture complesse che legano due o più ossa, c’è sempre l’infiammazione delle cartilagini.

Qual è la causa? 

Le cartilagini, sono  i tessuti elastici che ricoprono le estremità ossee impedendo che sfreghino le une sulle altre, dando sostegno a tutte le articolazioni:  collo, spalle, gomiti, ginocchia, caviglie

Si consumano con l’età ma si infiammano anche se su di esse si esercita un carico eccessivo.

In che modo?

Facciamo un esempio, basta considerare che ogni giorno sovraccarico la mia spalla destra trasportando  borse voluminose.

A un certo punto l’articolazione inizierà ad irrigidirsi e a provocare dolore perché infiammata. 

Quanto conta la postura? 

Moltissimo, quasi tutto. 

Se si utilizza tutto il giorno il pc o si è seduti in ufficio tutto il giorno e tastiera e mouse non sono posizionate correttamente, gomiti e vertebre cervicali, possono infiammarsi.

Stessa cosa vale se tengo il cellulare nell’incavo del collo o se accavallo sempre le gambe.

C’è chi è più predisposto e chi meno?

Assolutamente no,  i geni contano poco in questi casi, quelli che contano molto invece sono:

Seguici su Facebook
  •  movimenti ripetuti,
  •  stili di vita sbagliati e sedentari,
  •  dieta ricca di cibi che stimolano le infiammazioni,
  •  fumo ed alcol,
  • anche bocca e denti .

Bocca e denti? Si, hanno un ruolo importante perché perché una cattiva occlusione dentale, la presenza di impianti, apparecchi, ponti e otturazioni possono esporti a dolori articolari.

Questo accade anche se non esegui  una corretta masticazione, perché il peso delle mandibole può essere scaricato sulla colonna vertebrale e le articolazioni infiammandole.

Come mi curo?

Il primo caso è analizzare la postura con l’aiuto di un fisiatra e di uno specialista ortopedico o odontoiatra.

I difetti posturali possono essere corretti con piccoli stratagemmi come  un poggiapiede o byte, e il dolore acuto può essere ridotto con alcuni rimedi o cambi di abitudini.

Che farmaci devo utilizzare? 

Ovviamente la prescrizione medica è l’unica cosa alla quale ci si attiene, ma facciamo riferimento a pomate antidolorifiche. Queste sono utili ma non vanno a risolvere il problema alla base.

Il ghiaccio

Prova ad applicare del ghiaccio sull’articolazione dolorante, se esso dà sollievo significa che la cartilagine è danneggiata e disidratata.

Il freddo infatti, riattivando la circolazione, favorisce l’apporto d’acqua spegnendo il dolore. 

Il caldo, invece, da beneficio alle cartilagini sane e idratate.

Quando queste si infiammano, infatti, è un po’ come se l’acqua al loro interno gelasse, rendendole rigide e dolenti. 

Per evitare ricadute, bisogna però risolvere il problema alla radice. 

Come risolviamo il problema alla radice?

Bisogna che tu ti mantenga attivo, il movimento è  alla base, perché mette in moto la muscolatura e stimola la produzione di liquido sinoviale, che è proprio quello che va a lubrificare le articolazioni.

Le attività più indicate da praticare regolarmente sono attività come la ginnastica dolce, il pilates o la camminata veloce.

Qui ti suggerisco un paio di articoli per approfondire e per darti dei piccoli incoraggiamenti smart per iniziare a muoverti.

Tutti i benefici di camminare OGNI GIORNO. I trucchi per abituarsi a farlo

Yoga: meglio di ibuprofene e paracetamolo per il mal di schiena . Come praticarlo in casa

 

Se hai trovato utile questo articolo, per un piccolo ed efficace cambiamento smart a favore della qualità della tua vita, condividilo con gli altri. 

Grazie, alla prossima.

 


La riproduzione è consentita solo se l’articolo non viene modificato, includendo i link  incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi, la riproduzione è vietata.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

loading...