Dove lo butto? Come fare la raccolta differenziata nel modo corretto

raccolta differenziata

Che piaccia o no, fare la raccolta differenziata è dovere di ogni cittadino, per quanto la cosa possa sembrare semplice o scontata, spesso le persone cadono in errori dovuti alla scarsa informazione o alla pigrizia del cittadino medio. Qui come farla nel modo corretto

La prima cosa da tener presente, è che ogni comune ha delle regole interne da rispettare, questo dipende molto dai servizi per lo smaltimento di specifici materiali, per questo, il comportamento  sulla raccolta differenziata può variare da comune in comune.

Tuttavia, ci sono delle regole da seguire che ci aiuteranno riciclare nel miglior modo possibile.

Le regole

Come abbiamo detto, è importante venire a conoscenza delle regole e le modalità attive del proprio comune di residenza.


Generalmente, il comune fornisce una locandina con tutte le indicazioni necessarie, oppure è possibile richiederla presso gli uffici o scaricarla dal sito ufficiale del comune stesso. È molto importante informarsi circa le modalità e giorni di ritiro per riciclare correttamente.

 

Come riciclare il vetro e le lattine

  • Questi rifiuti devono essere precedentemente puliti prima di essere gettati, eliminando le etichette e le parti non riciclabili.
  • Le lattine vanno gettate nel cassonetto dedicato al vetro, anch’esse devono essere pulite.
  • È importante non confondere il vetro con altri materiali simili, come il pyrex, perché questi vanno smaltiti in modalità differenti.

 

Come riciclare l’umido

  • Come puoi bene immaginare, tutti gli avanzi di cibo, le bucce della frutta, i fondi di caffè, gli alimenti andati a male e anche i tovaglioli di carta e i fiori, vanno gettati nell’umido.
  • Generalmente il cassonetto di riferimento è quello marrone.
  • Questo genere di spazzatura non può essere gettata tutti i giorni ma solo in specifici momenti della settimana .

 

 

Come riciclare la carta

Sapevi che la carta e il cartone prima di essere gettati devono essere puliti?

  • Non devono essere unti e privi di residui di cibo?
  • Facciamo l’esempio comune del cartone della pizza. È importante tagliare la parte sporca e gettarla nell’indifferenziato.
  • Dove getto i bicchieri di plastica i piatti, nel cassonetto dedicato alla carta? Sbagliato, stesso discorso vale per la carta da forno.

 

Come riciclare la plastica

Bisogna fare una differenziazione sulle tipologie di plastiche, concentrandosi in articolare su PE, PVC E PET.

  • Tanto per fare un esempio, il polietilene o PVC,  è utilizzato per produrre i tappi delle bottiglie di plastica e dovrebbero essere separate dalla bottiglia stessa, essendo prodotta con il PET.
  • Lavare i contenitori, togliendo eventuali etichette di carta per smaltirle.
  • Pressare per far perdere volume. Sapevi che lo spazio costa a livello di trasporto e nei processi di recupero successivi?

Non considerare plastica prodotti da smaltire come frigoriferi, computer, televisori. Anche se questi hanno una forte componente il plastica non possono essere trattati come PET, PVC E PE.

 

 

Seguici su Facebook

Se vuoi leggi anche..

Come riscaldare casa producendo energia dai rifiuti. Il Digestore Compatto.

 

Come riciclare l’indifferenziata

Qui vanno gettati tutti quei prodotti che normalmente non sono riciclabili.

  • E’ qui che vanno gettati i piatti, i bicchieri, le posate di plastica, i giocattoli, i sacchetti per l’aspirapolvere, DVD, vecchi i contenitori, TetraPak .

Infine, cerca di ricordare l’importanza dell’utilizzo dei sacchetti per la spazzatura, devono essere biodegradabili .

 

Grazie per le regole, ma .. DOVE LO BUTTO?

Di seguito, vi riportiamo il video di Altroconsumo, che vi aiuterà a togliervi altri dubbi sulla raccolta differenziata , specialmente per quelgi oggetti di dubbia categorizzazione, e quindi dove lo butto? Ascolta un po’ qui..

 


The following two tabs change content below.
Jessica è una studentessa e lavoratrice nel campo digital marketing, ha cominciato ad occuparsene quando ha capito che poteva trasformare il lavoro nella passione per il benessere, la crescita personale, il vivere quotidiano. E da allora non ho mai smesso di produrre qualsiasi guida utile, ad un miglioramento della qualità della vita.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

loading...