Infiammazione del nervo vago, tra le cause ansia e depressione. Come rimediare

nervo vago

Molto spesso gli stati di ansia e depressione derivano proprio dall’infiammazione del nervo vago. C0s’è e come rimediare

Il nervo vago è abbastanza sconosciuto ma è di fondamentale importanza, perché è implicato in molte funzioni come quelle muscolare, intestinali,  quelle che riguardano la sudorazione, bocca, cuore .

Quali sono le cure e i rimedi possibili?

Prima di proporre delle soluzioni andiamo a vedere cosa stiamo parlando quando ci riferiamo al nervo vago.

Cos’è il nervo vago

Il nervo vago non deve essere confuso con il nervo Sciatico . E’ Il decimo nervo Celebrale Più lungo del suo genere, infatti si estende dall’ encefaleo nel Tronco fino alla zona addominale.

Il nervo vago fa parte del sistema parasimpatico ,ciò vuol dire che svolge importanti funzioni Nella regolazione degli organi interni, Controlla anche alcuni organi scheletrici arrivando fino a cuore e stomaco.

Quali sono i sintomi connessi alla sua infiammazione?

Se il nervo vago si infiamma possiamo avere nausea, mal di testa, problemi di vista, dolore e rigidità al collo, formicolio diffuso, disturbi nel deglutire, vomito, intorpidimento, vertigini.

Nei casi più gravi si può verificare anche la crisi vagale che coinvolge anche il cuore e crea sintomatologie come malessere generale, nausea eccessiva, sudorazione, pallore e anche svenimento.

Ovviamente se si presenta una combinazione di questi sintomi,  rivolgersi subito a un medico .

Tuttavia come sempre vogliamo proporvi alcuni..

 

Leggi anche : Farmaci equivalenti; uguali a quelli di marca ma fino all’80% del prezzo in meno. Confronta i prezzi qui

Rimedi Naturali.

Oltre alla prescrizione di farmaci relativi, è sicuramente utile ricorrere alla cosiddetta manovra di Valsala, che viene eseguita dagli specialisti del settore. Questa manovra tende a stimolare entrambi i nervi vaghi; il destro e il sinistro, in modo molto efficace, grazie a una compensazione forzata dell’orecchio medio. In alternativa potete ricorrere al massaggio carotideo. Se vi trovate nelle condizioni descritte ricordate di menzionare queste due terapie al proprio medico o allo specialista di riferimento.

 

Questo articolo non vuole in alcun modo sostituire il parere medico ma incoraggiare il lettore ad essere consapevole di alcune sintomatologie e renderlo più cosciente sulla applicazioni dei rimedi migliori .
Se trovi che questo articolo possa essere di aiuto a te oppure agli altri condividilo. Alla prossima.

Seguici su Facebook

The following two tabs change content below.
Jessica è una studentessa e lavoratrice nel campo digital marketing, ha cominciato ad occuparsene quando ha capito che poteva trasformare il lavoro nella passione per il benessere, la crescita personale, il vivere quotidiano. E da allora non ho mai smesso di produrre qualsiasi guida utile, ad un miglioramento della qualità della vita.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

loading...