Usa, prodotta carne sintetica . Entro 5 anni nei supermercati. Carne sostenibile o altro veleno per la società?

carne sintetica

Presentata nel piatto la riproduzione di carne sintetica di pollo e anatra . Un ambiente migliore o profumo di affari multinazionali? Chiariamo le idee al consumatore

Prima di approfondire la notizia, andiamo brevemente a dare uno sguardo sull’effettivo significato della carne sintetica .

 

La carne sintetica

Come hai immaginato la carne sintetica, o carne artificiale, o carne in vitro è un prodotto di carne animale che non è mai stato parte di un animale vivo,  ad effetto del siero fetale del vitello preso da una mucca macellata.

Quanto presentato dalla Memphis Meats, in realtà non è il primo progetto di riproduzione di carne avvenuto, infatti il primo hamburger in vitro fu presentato a Londra nell’agosto del 2013 da una squadra di ricercatori olandesi.

Attualmente, ci sono molte aziende che sono attive ed iniziano ad affacciarsi a progetti di riproduzione di carne in provetta.

Per produrre le carni sintetiche di pollo e anatra, l’azienda con base nella Silicon Valley ha prelevato le cellule staminali dal muscolo degli animali e le ha coltivate su speciali impalcature fino a dare vita a un numero di filamenti sufficienti a creare una polpetta o un hamburger.( circa 20000 filamenti).

 

Analizzando la questione

La domanda che sorge spontanea al consumatore medio, è quanto sana possa essere una riproduzione artificiale di un prodotto che finora abbiamo reperito in natura.

D’altro canto, quanto citato, pptrebbe essere la gioia di vegani e animalisti che aspettavano appunto una soluzione ai tanto spietati allevamenti  intensivi.

L’obiettivo quindi è:

  • riprodurre carne in modo migliore e più sostenibile per l’ambiente?
  • creare un altro mercato  a livello mondiale con il quale le multinazionali possono arricchirsi?

Analizziamo brevemente la questione, per guidare il futuro consumatore di questo prodotto ad una scelta consapevole, diciamo futuro consumatore perchè Uma Valeti, cofondatore di Memphis Meats, ha  dichiarato di portare tra circa cinque anni sugli scaffali dei supermercati polpette, hot dog e salsicce da carne in provetta, lo stesso è intenzione di molte aziende attive nel campo.

La legge a riguardo

In questo periodo di tempo potremmo sicuramente informarci su quale saranno le norme riguardo gli  alimenti sintetici, quindi per il momento non possiamo fare altro che sorvegliare le istruzioni che saranno emanate dalle istituzioni che si occuperanno di sorvegliare la sicurezza di questi prodotti.

 

Più vantaggi o svantaggi

  • L’incertezza della sicurezza del prodotto che crea una negativa opinione di noi consumatori. Un’indagine condotta  da Ipr Marketing riporta che il 97% degli italiani sarebbe contrario all’uso di tecniche non dettate dalla legge della natura per la riproduzione di un alimento così importante come la carne.

 

Seguici su Facebook
  • Un altro aspetto da valutare è sicuramente quello economico. È chiaro che il problema del costo di produzione rimane l’ostacolo più importante da superare, a cui va aggiunta la preoccupazione della innaturalità della carne prodotta in laboratorio.

 

  • I benefici economici e ambientali  si verificherebbero e questo è da tenere in considerazione, ma a lungo termine, considerando anche  i lunghi tempi di produzione di carne in provetta. Stimando il consumo di 25-30 grammi di carne al giorno per persona e stimando una popolazione di circa 7 miliardi di persone , sarebbe necessario produrre ben 1011kg (ossia 1000 miliardi di chili) di carne in provetta e questo nei reattori oggi disponibili richiederebbe circa un mese

 

  • L’introduzione del nuovo prodotto potrebbe verificare l’effetto di un aumento della richiesta  della carne normale e  di conseguenza anche del costo della stessa .

 

  • Un processo di questo tipo potrebbe diventare davvero competitivo solo quando il prezzo della carne di origine animale aumenterà in maniera considerevole”.

Cosa ne pensi in qualità di consumatore? Un passo in avanti per l’ambiente e per la salute o al contrario una pericolosa minaccia per la stessa?

Leggi anche Analizzate 24 marche di pasta, più della metà contengono micotossine. Quali scegliere e come orientarsi.

Alimentazione Naturale - Vol. 1
Manuale pratico di igienismo-naturale – La rivoluzione vegetariana: mangiare bene per vivere meglio

Voto medio su 106 recensioni: Da non perdere

€ 24

The following two tabs change content below.
Jessica è una studentessa e lavoratrice nel campo digital marketing, ha cominciato ad occuparsene quando ha capito che poteva trasformare il lavoro nella passione per il benessere, la crescita personale, il vivere quotidiano. E da allora non ho mai smesso di produrre qualsiasi guida utile, ad un miglioramento della qualità della vita.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

loading...