Come vivere insieme a persone culturalmente diverse

Il pregiudizio  e la discriminazione avvelenano le relazioni e minano la pace e la prosperità di intere società composte da persone culturalmente diverse.

Questo è un tema che il nostro paese nell’ultimo periodo conosce molto bene, per il problema degli immigrati e tutte le questioni socio- economiche inerenti alla convivenza con persone culturalmente diverse. 

In questo articolo però, non parleremo di quanto gli immigrati gravino o non gravino sul bilancio economico, o di quanto la situazione stia portando degrado o meno del nostro paese, o di quanta speculazione è in corso su tale fenomeno.

Per quanto il problema sia effettivamente reale, e per quanto  la  situazione sia gestita nel peggiore dei modi,  c’è qualcosa che possiamo fare.

Quello che vogliamo fare , è dare una visione generale sul pregiudizio capendo gli aspetti legati al contatto e alla categorizzazione. 

La Tratta degli Schiavi
Migrazione Globale – Chi governa l’immigrazione e perché
€ 9.8

Per spiegare il pregiudizio 

È  l’ignoranza, che richiama il concetto di stereotipo come immagine sbagliata che abbiamo in testa.

 Possiamo dire che le persone hanno convinzioni sbagliate perché non conoscono gli altri, se li conoscessero, se interagissero con loro, se entrassero in stretto contatto, il loro pregiudizio si ridurrebbe, scomparirebbe del tutto .

Tuttavia,  c’è da dire che il contatto in sé e per sé non è sufficiente per ridurre il pregiudizio, a patto che si verificano delle condizioni.

 Quali sono queste condizioni?

 Le condizioni che dovrebbero verificarsi per ridurre  il pregiudizio sono..

  • Il sostegno sociale e istituzionale.

Per fare il modo che il contatto tra persone culturalmente diverse, abbia esito positivo, dev’essere favorito e sostenuto dalle autorità legittime e soprattutto deve essere promosso e accompagnato da misure volte a favorire la cooperazione. Parliamo di misure economiche, impegno sociale e produttiva ,eliminazione delle speculazioni.

  • Siamo tutti uguali.

Se non si percepisce questo, i diversi gruppi in contatto creeranno degli stereotipi negativi tra di loro che saranno rafforzati e interiorizzati.

  • Interdipendenza dei gruppi.

Questo , probabilmente è proprio quello che viene a mancare nella situazione attuale. Non c’è un interdipendenza economica da parte dei gruppi etnici diversi, e questo porta inevitabilmente allo scontro e ad ulteriore pregiudizio.

Se gruppi in contatto invece sono indipendenti,  la relazione sarà allora cooperativa . 

 

  •  Conoscenza.

La conoscenza è fondamentale per creare un contatto duraturo tra le diverse persone culturalmente diverse, per ottenere conoscenze il contatto deve avere una durata, una frequenza e una vicinanza sufficiente a promuovere lo scambio, a fine che questo diventi produttivo per se stessi e per la società.

Seguici su Facebook

 

Una convivenza pacifica

La convivenza pacifica esiste quando le popolazioni, oltre che a convivere in estrema tranquillità, rispettano le opinioni altrui e soprattutto non ignorano le persone che fanno parte dell’altro popolo.

Purtroppo non è così,si può dire che in nessun luogo esistono delle persone di origine e culture diverse che si tollerino pienamente.

Un altro fattore  sul quale riflettere è il fatto che la discriminazione e l’intolleranza si basano sulla provenienza.

La religione e la diversa cultura di una persona, se provengono da una situazione economico-sociale disagiata , sarà alta la possibilità che queste subiscano delle discriminazioni.

 

Come vivere con persone culturalmente diverse

  • Tieni a mente che ci saranno sempre delle differenze culturali

Questo fattore varia in tutto il mondo, sia per quanto riguarda il contesto lavorativo sia per quanto riguarda soltanto quello sociale e comportamentale.  L

‘importante è ricordare che ogni cultura gestisce le relazioni e gli incontri in maniera differente. Che siano incontri d’affari o semplici interazioni per strada.

  • Prima di avere a che fare con persone appartenenti un’altra cultura è importante da entrambe le parti fare una ricerca e capire le diversità in modo da minimizzare gli errori, l’eventuale offesi e le frustrazioni che potresti rivolgere a qualcun altro.

 

  • Rispetta e  pretendi il rispetto nelle stesse modalità.

E’ importante denunciare qualora queste regole e questi principi non  Vengono rispettati dalle persone con il tenia differente.

  •  Fai lo sforzo di sperimentare in prima persona le altre culture.

Al fine di gestire nel miglior modo la convivenza e chiedi che sia fatto altrettanto.

Più facile a dirsi che a farsi, certamente, ma pensaci bene, l’unica strada è capire lo sfondo culturale di un individuo facilitando di non poco gli scambi relazionali, e questo significa che potrebbe facilitare anche gli scambi professionali a vantaggio del paese in cui si verifica la situazione.

Certo se il tutto fosse sostenuto da un approccio socio-politico di degno rispetto.

Alla prossima..


Riproduzione consentita solo se l’articolo non viene modificato, includendo i link incorporati e riportando la fonte attiva. In tutti gli altri casi la riproduzione  è vietata.

 

The following two tabs change content below.
Jessica è una studentessa e lavoratrice nel campo digital marketing, ha cominciato ad occuparsene quando ha capito che poteva trasformare il lavoro nella passione per il benessere, la crescita personale, il vivere quotidiano. E da allora non ho mai smesso di produrre qualsiasi guida utile, ad un miglioramento della qualità della vita.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

loading...